Il prezzo del Bitcoin è sceso sotto la parabola sulle 12 ore, ma i trader non chiedono ancora una grande correzione.

Durante il fine settimana numerosi trader hanno fatto notare che il prezzo del Bitcoin (BTC) ha interrotto la sua parabolica tendenza al rialzo che risale a settembre. Gli analisti tecnici si stanno preparando per un ritiro come il consolidamento degli occhi di cripto-valuta dominante.

Bitcoin potrebbe ancora vedere una forte ripresa dopo la chiusura settimanale se ci sarà una continuazione del rally. Ma dovrebbe rientrare rapidamente in parabola o rischiare una potenziale correzione al ribasso.
Gli operatori individuano in 15.500 dollari il livello chiave per mantenere l’encierro

Dall’inizio di settembre, la Bitcoin si è continuamente radunata senza grandi correzioni. In genere, durante l’andamento dei tori, la BTC ha storicamente registrato cali dal 20% al 30%. C’è la possibilità che si verifichi un grande ritiro se BTC non riesce a rientrare nella parabola.

Secondo il grafico dei prezzi Bitcoin a 12 ore condiviso dal trader pseudonimo “Altcoin Psycho”, BTC è ora fuori dai 2 mesi di anticipo parabolico.

La tendenza non indica necessariamente che BTC vedrebbe una profonda correzione a breve termine. Piuttosto, significa semplicemente che una tendenza potrebbe formarsi man mano che i mercati si raffreddano.
Parabola sul grafico dei prezzi Bitcoin a 12 ore. Fonte: TradingView, Altcoin Psycho

Ad esempio, l’analista tecnico di lunga data John Bollinger ha affermato che BTC probabilmente si tirerà indietro o si consoliderà. Considerando che BTC si trova in cima alle Bande di Bollinger, BTC si trova in territorio di ipercomprato.

Ma c’è sempre la possibilità che BTC possa vedere un rally più forte a breve termine in una struttura tecnica diversa.

La rottura della tendenza al rialzo parabolico significa semplicemente l’emergere di una nuova struttura di mercato. Resta da vedere se questo significhi l’emergere di una tendenza al ribasso o un rally più ampio.

Nel prossimo futuro, Michael van de Poppe, un trader a tempo pieno alla Borsa di Amsterdam, ha detto che 15.500 dollari sono la chiave. Ha detto che se BTC scende al di sotto di essa, è possibile una grande correzione. Ha scritto:

“Il mercato in generale è a un bivio. Scendendo al di sotto dei $15.500 e suppongo che vedremo una correzione tra i mercati con $BTC che potrebbe arrivare a $13.000 o meno”.

Gli analisti tecnici sono generalmente cauti nel prevedere una chiara direzione a breve termine a causa dell’incertezza del mercato. Ci sono forti probabilità che BTC possa salire continuamente verso l’alto o vedere un forte calo dei prezzi.

Se Bitcoin scende sotto i 15.500 dollari, tuttavia, significherebbe che la probabilità che BTC verifichi bassi livelli di supporto è alta.

Sul grafico settimanale, le due principali medie mobili a breve termine (AM) si trovano a 13.967 e 12.390 dollari. Anche se il grafico settimanale non deve risalire alle AM, nei precedenti cicli di tori, ci sono stati casi in cui il grafico settimanale ha ritestato AM inferiori.
La variabile è la vendita di balene BTC

Dal 10 novembre, la borsa dei Gemelli ha registrato depositi insolitamente elevati. Ciò indica tipicamente che le balene si stanno muovendo per vendere le loro partecipazioni per ottenere profitti.

Un analista pseudonimo noto come “Barbanera” ha detto che un importo insolitamente alto di $BTC è stato trasferito nei portafogli di Gemini” il 10 novembre, riferendosi ai dati di CryptoQuant.

Il 15 novembre, come riportato dal Cointelegraph, i depositi di Gemini hanno registrato un nuovo picco, che potrebbe portare a una maggiore pressione di vendita a breve termine.

Nel prossimo futuro, se BTC fa fatica a riprendersi, la pressione di vendita delle balene e dei minatori rimarrà una variabile importante.

Categories: Bitcoin